Situazione anno 2009

La comunità nel 2007

Attualmente la comunità è formata da 13 sorelle: 6 di voti perpetui (di cui 4 sono le italiane presenti), 2 professe di voti temporanei, 2 novizie, 1 postulante e 2 aspiranti.Il monastero di Cotonou (Zinviè è la nuova località del villaggio di Zounmé) vive interamente lo stile di vita Cappuccina, clausura compresa. Naturalmente il clima e le esigenze locali modificano alcuni particolari che non variano però, l’essenza della vita contemplativa. Il monastero è per tutti un luogo di riferimento per la preghiera, per l’adorazione Eucaristica e l’ascolto.

 

una scuola aiutata dalle sorelle

La contemplazione non ci rende estranee alle necessità della popolazione, anzi, ci apre ad una partecipazione più cosciente alla loro vita. La gente del luogo, infatti, ci stima e crede alla nostra vita di preghiera perché comprende che apparteniamo al Signore in modo del tutto particolare.

Ora attendiamo la costruzione della Chiesa perché torni ad essere luogo di incontro con il Signore per la gente del luogo, sia per la Messa, sia per l’Adorazione e il Vespro come lo era nel precedente monastero. Anche la  foresteria che un tempo accoglieva religiosi e sacerdoti per momenti di ritiro e di preghiera, e gruppi di ragazze aspiranti alla vita religiosa per giornate di ritiro all’interno di un cammino di discernimento, attende di essere costruita.

 

ingresso nuovo monastero a Zinvié

ingresso nuovo monastero a Zinvié

Il nostro monastero è sempre stato sentito come luogo d’incontro con Dio, dove giovani, bambini, donne e uomini di ogni categoria sociale, volentieri pregavano e si fermavano in Adorazione in clima di silenzio e di raccoglimento profondo, diversamente da come la liturgia è vissuta abitualmente nelle parrocchie. Tuttora vengono qualche week end nel nuovo monastero e li accogliamo nella povertà della nostra sistemazione ancora incompleta.

In questo momento le offerte per i poveri vengono consegnate alla caritas parrocchiale attraverso la quale continuiamo ad aiutare tanti fratelli.

 

chiostro interno monastero in costruzione

chiostro monastero in costruzione

Le difficoltà economiche per continuare la costruzione permangono pur ringraziando quanti fino ad oggi ci hanno aiutato. Come comunità di vita contemplativa non abbiamo alcun provento e viviamo della provvidenza che viene da Dio e della generosità dei benefattori. E’ per questo che stendiamo la mano per chiedere di continuare a contribuire sicure che il Signore non lascerà senza ricompensa ogni gesto di generosità, e la nostra preghiera notte e giorno salirà a Lui per tutte le necessità dei fratelli e le mura stesse dunque gli parleranno di voi.

 

15 aprile 2009 inaugurazione del monastero nel chiostro

15 aprile 2009 inaugurazione del monastero nel chiostro

Veramente possiamo ringraziare S. Giuseppe ci ha permesso di vivere questi 3 anni ricchi di grazie speciali che resteranno impresse nella memoria rafforzando la nostra fiducia in Lui e nella Sua protezione.

Con gioia vi informiamo delle ultime grazie ricevute dal Signore nell’anno 2008. La nostra comunità è cresciuta:

– suor Véronique Noëlle ha fatto la sua professione solenne il 31 marzo 2008.

– Il giorno 11 maggio, Solennità della Pentecoste, suor Bénédicte e suor Alphonsine hanno vestito  l’abito religioso.

– Il 18 maggio, Solennità della Santissima Trinità, Cathérine, giovane proveniente dal Burkina Faso, dopo un periodo di conoscenza del monastero inizia il periodo di formazione del postulato.

Altre giovani sembrano interessate alla nostra vita e si succedono nelle esperienze in Monastero.

Vi ringraziamo per tutto il vostro sostegno spirituale ed economico.

con affetto le vostre sorelle di Cotonou – Zounmé (Zinviè).

Liturgia

comunità nel giorno dell’inaugurazione